Pittura materica

Le superfici piane diventano tridimensionali

Pittura materica

Articolo di

Categoria

Design

Pubblicato il

08 Maggio 2023

Le superfici che caratterizzano gli ambienti interni risultano essere di fondamentale importanza nella determinazione dell’aspetto e dello stile dell’unità abitativa. Infatti, se un pavimento in parquet trasmetterà calore, una finitura in marmo sarà perfetta per chi ama gli spazi moderni ed eleganti. Allo stesso modo, una parete rivestita di carta da parati floreale risulterà molto diversa rispetto ad un muro dotato di boiserie classica.
Al fine di operare la giusta scelta progettuale, si ha la possibilità di optare per la tecnica della pittura materica. Trattasi di una lavorazione dai molteplici vantaggi che permette di personalizzare gli spazi in modo semplice e veloce.

Ma vediamo di seguito di che cosa si tratta, grazie ad alcuni consigli pratici.

Il significato di pittura materica

Come si può intuire dalla sua denominazione, stiamo parlando di una tecnica pittorica che attraverso la stesura di particolari vernici, permette di ottenere effetti visivi e tattili che nessun’altra finitura garantirebbe. Qualora si desideri ottenere spazi dalla spiccata personalità, senza dover impiegare tappezzeria sulle pareti o finiture dalla posa impegnativa, la pittura materica sarà la scelta migliore da adoperare.

La lavorazione trova origini antiche e riprende la tecnica pittorica della corrente Impressionista, i maggiori esponenti della quale erano soliti stendere pennellate di colore dallo spessore variabile e dai colori diversi ed accostati tra loro, creando piacevoli giochi di luce.
In modo simile, la finitura con tinteggiatura a rilievo consiste nell’applicazione di vernici o paste acriliche finalizzate a restituire specifiche rese cromatiche e particolari effetti visivi. A seconda del risultato che si vuole ottenere, sarà possibile decidere in che modo stendere la vernice ed il quantitativo da utilizzare. Inoltre, anche la conformazione della parete o della superficie sulle quali applicare il materiale, andrà ad influire sul risultato finale in termini di increspatura ed omogeneità. Infatti, pareti più o meno lisce, umide e regolari, forniranno un aspetto estetico finale molto differente.

Materiali ed effetti

Come anticipato, questo tipo di pittura rappresenta una delle tecniche più utilizzate per chi vuole personalizzare al massimo i propri ambienti in quanto, grazie alla possibilità di utilizzare diversi materiali, gli effetti ottenuti saranno in grado di accontentare tutti i gusti.

Pittura materica con stucco

Grazie all’utilizzo del gesso, sarà possibile creare zone a rilievo e decori molto particolari. Si potrà decidere se passare una mano di vernice colorata o lasciare la superficie decorata bianca: entrambe le soluzioni assicureranno un “effetto wow”.

Immagine di pareti con pittura materica
Esempi di pareti con pittura materica: da sinistra effetto metallo, vernice materica, pieni e vuoti, effetto poroso, effetto granito

Pittura materica con sabbia

Dalla commistione della pittura con un piccolo quantitativo di sabbia artificiale, si potranno ottenere superfici irregolari e ruvide, organizzate secondo un preciso disegno o in modo spontaneo, attraverso il getto “disordinato” della vernice.  

Pittura materica con carta

Stendendo la vernice su un fondo cartaceo applicato precedentemente alla superficie, sarà possibile plasmare pieni e vuoti, venature, increspature e scanalature che creeranno livelli differenti e texture inaspettate. Tale scelta sarà perfetta per chi ama movimentare le pareti con giochi tridimensionali.

Pittura materica acrilica

In commercio sono presenti numerosi colori acrilici che possono essere utilizzati per preparare lo strato di fondo e successivamente il decoro superficiale. I materiali utilizzati per questa tipologia di finitura sono atossici, versatili, resistenti agli urti, idrorepellenti e antisdrucciolo. Le caratteristiche materiche e la loro fluidità permetteranno di ricreare un aspetto originale e dai volumi inattesi. Grazie alla stesura a più strati, il risultato finale sarà unico e non replicabile, così da rendere l’ambiente personalizzato al 100%.

Non resta che dare libero sfogo alla creatività e vestire le superfici dei propri ambienti di personalità e giochi volumetrici!

gallerie correlate

Intonaci – superfici pitturate

Rame

Sughero

Lascia un commento

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.