Nuova scuola materna a Massalengo

Nuova scuola materna a Massalengo. Concorso di progettazione a Massalengo.

Articolo di

Categoria

Concorsi di Architettura

Pubblicato il

26 Marzo 2019

CONCORSO DI PROGETTAZIONE, CON PROCEDURA APERTA IN DUE GRADI, PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA

Oggetto del concorso è l’acquisizione, previo espletamento della procedura in due gradi, di un progetto definitivo, per la realizzazione della Nuova Scuola dell’Infanzia, con la conseguente individuazione del soggetto (o del raggruppamento di soggetti) vincitore, cui, previa individuazione ed impegno delle risorse economiche necessarie, affidare secondo quanto previsto dall’art. 152, comma 5, del d.lgs. 50/2016 e s.m.i. e secondo quanto previsto dal presente Bando, la progettazione esecutiva.
All’affidatario della progettazione definitiva, ai sensi degli artt. 23 comma 12 e 154 comma 4 del D.Lgs.50/2016 e s.m. e i., sarà affidata la progettazione esecutiva.
Informazioni dettagliate sulle aspettative, contenuti e caratteristiche del tema di progetto, tra cui il rispetto di criteri ambientali minimi, ai sensi dell’art. 34 comma 2 del d.lgs. 50/2016 e s.m.i., sono riportate nello Studio di Fattibilità Tecnico – Economica allegato alla documentazione del presente Concorso.

Costo stimato per la realizzazione dell’opera

L’importo massimo per le opere è stimato in € 2.750.000,00, escluso oneri della sicurezza (quantificati in € 24.750,00) ed al netto di I.V.A. come da contenuti riportati nello S.F.T.E., con la relativa classificazione delle categorie di lavoro previste, secondo la codificazione di cui al D.M. 17 giugno 2016 in materia di corrispettivi professionali per i Servizi di Architettura e Ingegneria.
Lo Studio di Fattibilità Tecnico – Economica la descrizione e le superfici minime da garantire nella progettazione degli spazi costituenti il progetto. In esso, inoltre, è riportato il Quadro Tecnico Economico d’importo complessivo pari a €. 3.280.000,00.
L’importo complessivo del Quadro Tecnico Economico deve essere ritenuto il limite massimo e non deve essere superato nell’elaborazione del progetto definitivo.
Potranno essere modificati, nel successivo livello di progettazione, il costo per l’esecuzione dei lavori, l’incidenza degli oneri per la sicurezza e le somme a disposizione dell’amministrazione, sempre nel rispetto dell’importo complessivo del quadro economico di €. 3.280.000,00.

TIPO DI PROCEDURA
Il concorso è articolato secondo la procedura prevista dal comma 4 dell’art. 154 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., ovvero la procedura aperta in due gradi:

• 1° GRADO (elaborazione dell’idea progettuale):
La partecipazione al 1° grado è aperta a tutti i soggetti ammessi di cui ai punti seguenti del presente Bando, fatti salvi i casi di esclusione previsti.
In questa fase i partecipanti dovranno elaborare una proposta ideativa che, nel rispetto dei costi, dello Studio di Fattibilità Tecnico Economica e delle prestazioni richieste, permetta alla Commissione giudicatrice di scegliere, secondo i criteri di valutazione di cui al successivo art.17, le migliori proposte ideative in numero pari a cinque, selezionate senza formazione di graduatoria, da ammettere al 2° grado;

• 2° GRADO (elaborazione del progetto definitivo):
La partecipazione al 2° grado è riservata agli autori delle migliori proposte ideative ammesse dalla commissione, che sviluppate nel rispetto dei costi, dello Studio di Fattibilità Tecnico Economica e delle prestazioni richieste, saranno valutate dalla Commissione giudicatrice, che, applicando i criteri e sub criteri di valutazione di cui al successivo art.18, formulerà la graduatoria, individuando la proposta progettuale vincitrice.
L’anonimato dell’intera procedura, finalizzato ad assicurare condizioni uniformi di partecipazione e assoluta imparzialità di valutazione della Commissione, verrà garantito attraverso l’utilizzo di due differenti codici alfanumerici a sei cifre, a libera scelta del concorrente.
Si dovrà procedere come ….>>

SOGGETTI AMMESSI AL CONCORSO: REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Possono partecipare al Concorso architetti e ingegneri che hanno residenza e domicilio in uno Stato membro dell’Unione Europea abilitati, alla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale,
all’esercizio della professione ed iscritti nei rispettivi albi di appartenenza o negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali secondo le norme dei singoli stati di appartenenza. 

Premi e rimborso spese

  • Il vincitore del concorso riceverà un premio di € 10.000,00 (al netto di IVA e ogni altro onere di legge).

Detto importo costituirà acconto per lo sviluppo degli elaborati concorsuali fino al raggiungimento del livello di progetto definitivo.
Con tale pagamento, come stabilito dall’art. 152 comma 5 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i., la proprietà della proposta progettuale vincitrice viene acquisita dall’Ente committente.

  • Al concorrente risultato secondo classificato è riconosciuto un premio di € 5.000,00 (al netto di IVA e ogni altro onere di legge).
  • Al concorrente risultato terzo classificato è riconosciuto un premio di € 4.000,00 (al netto di IVA e ogni altro onere di legge).
  • Ai concorrenti risultati quarto e quinto classificato è riconosciuto un premio ciascuno di € 2.000,00 (al netto di IVA e ogni altro onere di legge).

Per la partecipazione al primo grado del concorso non è riconosciuto alcun compenso.
La liquidazione dei premi e dei rimborsi spese come sopra determinati, avverrà entro 60 (sessanta) giorni a decorrere dalla data di esecutività del provvedimento amministrativo di approvazione della
graduatoria finale del Concorso.
Nel caso di raggruppamenti i premi/rimborsi spese verranno liquidati esclusivamente al soggetto indicato quale capogruppo nella domanda di iscrizione.

PROPRIETA’ DEGLI ELABORATI
La proprietà intellettuale e i diritti di copyright dei progetti presentati è degli autori concorrenti secondo le disposizioni di legge in merito ai diritti d’autore e ai diritti sulla proprietà intellettuale.
Per i progetti, le immagini e tutto il materiale reso disponibile all’Ente committente e richiesto per la partecipazione, il concorrente assume ogni responsabilità conseguente alla violazione di diritti di brevetto, di autore, di proprietà intellettuale e, in genere, di privativa altrui. 

Bando e Informazioni  in forma integrale sul sito web della Stazione Appaltante:  http://www.comune.massalengo.lo.it ;
I partecipanti devono consultare periodicamente l’indirizzo web della Stazione Appaltante per verificare eventuali ulteriori comunicazioni di rilievo per la procedura.

disegni dwg scuole

Centro Studi 01

DWG

Scuola cucina 01

DWG

Scuola cucina 02

DWG

Scuola pianta 01

DWG

Scuola pianta 02

DWG

Scuola pianta 03

DWG

Scuola pianta 08

DWG

Scuola pianta 09

DWG

Scuola pianta 10

DWG

articoli correlati

Il progetto della scuola dell’infanzia

La conformazione spaziale dell’ambiente costruito è stata da sempre legata alle caratteristiche sociopolitiche del tempo e del luogo fisico. Nello…

2 Giugno 2020

Per un’architettura in sintonia con l’uomo

I contenuti di seguito esposti sono stati trattati durante l’evento del 7 settembre 2017 “Il brief che crea valore —…

20 Luglio 2019

Area giochi bambini: linee guida

L’area giochi per bambini dei parchi pubblici, svolge un ruolo cruciale nelle città, poiché offre spazi sicuri e coinvolgenti per…

16 Ottobre 2023

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.