Categoria

Le materie plastiche per l'architettura

Le materie plastiche sono largamente impiegate nel settore delle costruzioni, la loro presenza spesso non è riconoscibile ma rendono i nostri edifici più efficienti da un punto di vista energetico
L’utilizzo della plastica in edilizia e nelle costruzioni, rende possibile il risparmio energetico, la riduzione dei costi, il miglioramento della qualità della vita e contemporaneamente la protezione dell’ambiente.
La plastica consente di ottenere manufatti che sono facili da installare e richiedono poca manutenzione.
Pertanto, il consumo aggiuntivo di risorse ed energia necessario per assicurare la continuità della loro funzionalità nel tempo è molto limitato.
I polimeri presentano una serie di proprietà che, sfruttate singolarmente o combinate tra loro contribuiscono a soddisfare, in modo significativo le esigenze, sempre più crescenti, del settore edilizio.
Perchè la plastica in edilizia?
• Le materie plastiche sono i materiali più efficienti dal punto di vista energetico, considerato l’intero ciclo di vita.
• Le applicazioni in plastica sono semplici da installare, occupano poco spazio, richiedono poca manutenzione e mantengono per decenni le loro prestazioni.
• La durata media delle applicazioni in plastica in edilizia va dai 30 ai 50 anni: la maggior parte dei tubi in plastica installata più di 50 anni fa, ancora oggi funziona perfettamente.
• Non solo le materie plastiche contribuiscono a proteggere l’ambiente, forniscono anche posti di lavoro altamente qualificati ed incrementano la competitività del settore edilizio attraverso tecnologie ecologiche all’avanguardia.
• L’edilizia è il secondo settore applicativo delle materie plastiche in Europa, dopo quello degli imballaggi.
Le materie plastiche durano a lungo e non danno luogo a fenomeni di corrosione. Sono il materiale ideale per infissi e tubi, che hanno una durata di oltre 50 anni. Le materie plastiche isolano in maniera efficace dal freddo, dal caldo e dal rumore. Consentono un risparmio energetico ed economico e riducono l’inquinamento acustico. Le materie plastiche sono leggere. Contribuiscono al risparmio economico anche grazie ad una ridotta manodopera. Sono semplici da maneggiare, trasportare e conservare. Le materie plastiche possono essere riciclate o utilizzate per il recupero energetico. Complessivamente il recupero degli scarti di plastica nel settore edile mostra una tendenza positiva in continuo miglioramento. Le materie plastiche richiedono una bassa manutenzione, sono facili da pulire e impermeabili. Sono il rivestimento ideale per le pavimentazioni, sia domestiche sia ospedaliere, per le quali sono richiesti particolari requisiti di igienicità. Nel complesso, i componenti di plastica sono spesso più economici da produrre rispetto ai materiali alternativi. La facilità con cui la plastica può essere modellata rende possibile la produzione di più componenti che possono essere assemblate per formare un unico oggetto, facilitandone così la produzione e l’installazione.
Esistono oltre 50 tipi di materie plastiche con caratteristiche diverse da offrire all’edilizia.
Ad esempio:
• Nella struttura di un edificio, le materie plastiche sono utilizzate per l’isolamento, la realizzazione di infissi, il cablaggio elettrico, le diverse tubazioni e le coperture impermeabilizzanti.
• Negli interni, le materie plastiche sono utilizzate per i rivestimenti delle pareti, per i pavimenti, per le tende, per le cucine laminate,  per i mobili da bagno e per gli arredi.

Non solo la plastica offre ottime soluzioni pratiche, ma contribuisce anche, in modo significativo al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, necessario per affrontare i cambiamenti climatici e preservare le risorse. Infatti, considerato l’intero ciclo di vita di un prodotto, la plastica è uno dei materiali più efficienti dal punto di vista energetico.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.