5° PREMIO CARLO PUCCI

BANDO DI CONCORSO 2019 5° PREMIO CARLO PUCCI

Articolo di

Categoria

Concorsi di Architettura

Pubblicato il

22 Marzo 2019

BANDO DI CONCORSO 2019

5° PREMIO CARLO PUCCI.

Organizzato dall'ASSOCIAZIONE “PREMIO CARLO PUCCI” :

SITO WEB www.premiocarlopucci.it

L'Associazione culturale "Premio Carlo Pucci" è stata istituita nel 2013 con l'intento di promuovere concorsi relativi a Tesi di Architettura e Paesaggio e/o manifestazioni culturali.
In particolare il Premio intende stimolare la riflessione intorno alla qualità architettonica ed agli spazi pubblici in quanto elementi determinanti della trasformazione del territorio.
L’Associazione ritiene quindi necessario sensibilizzare i futuri attori del processo di trasformazione del territorio e premiare chi, attraverso la cultura del progetto a scala urbana o architettonica, promuove una qualità di vita migliore.

Art. 1 – Istituzione del premio.
L'Associazione Culturale "Premio Carlo Pucci" istituisce, per il quinto anno, un premio con lo scopo di promuovere e valorizzare le professionalità di giovani laureati nei Corsi di Laurea in Architettura, Architettura del Paesaggio e Ingegneria Edile-Architettura, affinché partecipino attivamente al dibattito sulla trasformazione del territorio.
L’importo destinato al Premio è di complessivi Euro 4.500 (quattromilacinquecento/00) , suddiviso in n. 2 premi di euro 1.500 (millecinquecento/00) oltre a n. 2 premi di euro 750.00 (settecentocinquanta/00) suddivisi per Tema / Categoria come specificato all’ art.2 e all’ art.8.

Art. 2 – Temi del Concorso.
Il concorso si suddivide in due Categorie :

2.1 – Restauro e recupero architettonico.

2.2 – Recupero paesaggistico-ambientale di aree / spazi in contesti urbanizzati.

Gli ambiti territoriali considerati nei lavori proposti devono essere compresi nel comprensorio territoriale della Regione Toscana.

Art. 3 – Requisiti di ammissione.

La partecipazione al concorso è riservata a tutti i cittadini dell’Unione Europea che abbiano conseguito, singolarmente o in gruppo, un titolo di Laurea Magistrale o di Laurea Magistrale a ciclo unico presso i Corsi di Laurea in Architettura, Architettura del Paesaggio e Ingegneria Edile-Architettura.

I lavori presentati devono aver costituito argomento di Tesi, sostenute nel periodo temporale dall’ 01 / 01 / 2014 al 10 / 05 / 2019.

Art. 4 – Modalità di partecipazione.

4.1 La partecipazione al concorso è totalmente gratuita.

4.2 I partecipanti alle Edizioni precedenti del PREMIO CARLO PUCCI, non hanno diritto di partecipazione.

4.3 I candidati che intendono partecipare al 5° concorso dovranno inviare la domanda di partecipazione e il materiale al seguente indirizzo : Associazione Culturale "PREMIO CARLO PUCCI" , Viale Manin 5 , 55049-Viareggio (LU) , utilizzando una delle seguenti modalità :
 

  • Invio postale in busta o plico chiusi
  • per corriere
  • a mano.

Le domande dovranno pervenire entro il termine perentorio del 17 / 05 / 2019.
Farà fede la data del timbro postale di accettazione e/o la data di ricezione da parte della Segreteria dell'Associazione.

4.4 Il candidato deve inserire, sotto la propria responsabilità, in una unica busta / plico chiuso sia la documentazione amministrativa (parte-A) identificata con il nome del candidato, che quella progettuale (parte-B) sempre identificata con il nome del candidato.

Parte-A amministrativa (nel caso di lavoro di gruppo, i documenti di cui ai punti 1 e 2 dovranno essere presentati per ciascun componente del gruppo) :

 

  1. domanda di partecipazione redatta in carta libera e sottoscritta in originale, riportante il proprio nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, nonché i recapiti e.mail, telefonico e postale ai quali ricevere eventuali comunicazioni, la data dell'esame di Laurea e il corso di Laurea, documento di identità valido di ognuno dei concorrenti.
Il candidato deve inoltre dichiarare nella domanda :

 

  • di accettare ogni norma prevista dal presente bando di concorso ;
  • di non rientrare nell' Art.4.2 e Art.5 – Incompatibilità dei partecipanti ;
  • di essere informato ai sensi e per gli effetti di cui al D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, che i dati personali raccolti sono necessari per il corretto svolgimento del concorso e saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa ;
  • nella domanda va indicato il titolo specifico della Tesi presentata, con indicazione della categoria di partecipazione (vedi Art.2).

 

  1. Certificato di Laurea e/o Copia Conforme.
 

  1. Dichiarazione delle competenti autorità accademiche, comprovante che l'elaborato presentato al concorso sia quello discusso in sede di Laurea e/o lettera di accompagnamento del Relatore sotto la cui guida è stato svolto il lavoro.

 

  1. Liberatoria per la pubblicazione, anche parziale, a titolo gratuito del Progetto e della relazione da parte dell'Associazione culturale "Premio Carlo Pucci" nelle vesti del suo legale rappresentante (Modulo allegato al presente bando).
Parte-B progettuale in formato digitale su CD ROM / DVD ROM.
– Gli elaborati dovranno essere costituiti da :
1.
Relazione :
nome file : relazione.pdf ,
in formato pdf composta da due cartelle dattiloscritte (3500 battute circa) UNI A4 ;
2.
n. 3 tavole
nome file :
tavola-1.pdf ;
tavola-2.pdf ;
tavola-3.pdf .
Queste tavole, in formato .pdf, con il lato di maggiori dimensioni possibilmente disposto in orizzontale, debbono contenere una sintesi rappresentativa dell'intero progetto. Il loro formato sarà "UNI A0" e verranno liberamente composte, consentendone comunque una chiara leggibilità.
Tali elaborati saranno caratterizzati da :
-una qualità della definizione grafica (non inferiore a 200 dpi) così da garantire la possibilità di ottenere delle immagini di dettaglio (zoom) idonee per l'esame accurato del progetto ; -un corretto orientamento di visualizzazione, evitando che l'immagine risulti ruotata ; -ogni tavola non dovrà superare la dimensione di 12MB.
3.Un video di presentazione del progetto (facoltativo) della durata massima di 3 minuti da visualizzare durante i lavori della Commissione Giudicatrice ed, eventualmente, durante la cerimonia di premiazione ; tale presentazione sarà comunque degna di valutazione aggiuntiva da parte della Commissione Giudicatrice.
I programmi video selezionati potranno essere presentati in possibili Festival di Architettura in video organizzati dalla Università di Architettura di Firenze.
4. Una presentazione in formato Power Point contenente massimo n. 20 slide senza audio.

Con la partecipazione i concorrenti autorizzano l'esposizione e l'eventuale pubblicazione, anche parziale, degli elaborati consegnati, salva la garanzia e tutela del diritto d'autore da copiatura e riproducibilità senza previo consenso.

Nulla sarà comunque dovuto agli autori dei Progetti presentati per la esposizione pubblica e l'eventuale pubblicazione dei loro Progetti da parte dell' “Ente banditore”.

Art. 5 – Incompatibilità dei partecipanti.
Non possono partecipare al concorso coloro che abbiano avuto o che abbiano rapporti di lavoro con membri della Commissione giudicatrice o del Comitato organizzatore, nonché con i loro coniugi, parenti e affini al 2° grado compreso, o con coloro che abbiano partecipato alla stesura del bando e dei documenti allegati.

Art. 6 – Ammissione.
I candidati sono ammessi al concorso previa verifica delle condizioni previste dal presente bando agli articoli 2 e 3.
Le richieste di chiarimenti e delucidazioni sul presente bando e/o sulle procedure per la presentazione dei Progetti al 5°bando, potranno essere formulate e inviate all’indirizzo e-mail : [email protected] entro l’ 10 / 05 / 2019.

Art. 7- Comitato scientifico organizzatore.
Il Comitato scientifico organizzatore sarà composto da membri dell'Associazione "Premio Carlo Pucci" e da consiglieri dell'Ordine degli Architetti di Lucca, e/o da altri membri nominati dalla Presidenza dell'Associazione “Premio Carlo Pucci”.

Art. 8 – Commissione giudicatrice e procedura di assegnazione.

8.1) La Commissione giudicatrice assegnerà i premi come di seguito elencati :
 

  • per il 1° classificato nella Categoria “Restauro e recupero architettonico” (Art.2.1), un premio del valore di € 1.500,00 (euro millecinquecento/00) per Tesi di Laurea Magistrale e Tesi di Laurea Magistrale a ciclo unico.

 

  • per il 2° classificato nella Categoria “Restauro e recupero architettonico” (Art.2.1), un premio del valore di € 750,00 (euro settecentocinquanta/00) per Tesi di Laurea Magistrale e Tesi di Laurea Magistrale a ciclo unico.

 

  • per il 1° classificato nella Categoria del “Recupero paesaggistico ambientale di aree / spazi urbani” (Art.2.2), un premio del valore di € 1.500,00 (euro millecinquecento/00) per Tesi di Laurea Magistrale e Tesi di Laurea Magistrale a ciclo unico.

 

  • per il 2° classificato nella Categoria del “Recupero Paesaggistico Ambientale di aree / spazi urbani” (Art.2.2), un premio del valore di € 750,00 (euro settecentocinquanta/00) per Tesi di Laurea Magistrale e Tesi di Laurea Magistrale a ciclo unico.
La Commissione si riserva il diritto di variazione di quanto sopra.

La Commissione individuerà inoltre tutti i Progetti / lavori meritevoli di segnalazione, che saranno oggetto di presentazione in occasione della Manifestazione in cui saranno assegnati i premi.

8.2) La Commissione giudicatrice sarà composta da :

Presidente :
-il Presidente dell'Associazione culturale "Premio Carlo Pucci" o da membro da lui designato.

Membri :
-due docenti universitari del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze ; -un consigliere indicato dall'Ordine degli Architetti di Lucca ;

-un membro indicato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Provincia di Lucca e Massa Carrara ; -un membro indicato dall’Associazione “Premio Carlo Pucci”.

Si fa presente che, durante lo svolgimento dei lavori della Commissione, in caso di votazione con esito paritario, il voto del Presidente della Commissione avrà valore doppio.

Il Comitato organizzatore dell'ASSOCIAZIONE “PREMIO CARLO PUCCI” si riserva il diritto di accettazione dei membri proposti dalle istituzioni di cui sopra.

8.3) La selezione dei lavori prevede, previa convocazione da diramare in tempi adeguati dalla
Segreteria dell’Associazione, un minimo di riunioni collegiali, in particolare :
 

  • una prima valutazione dei requisiti minimi (di cui agli art. 2-3-4), e conseguente ammissione al concorso e la predisposizione delle linee guida e dei criteri di giudizio ;
  • una successiva valutazione degli elaborati con la scelta dei lavori degni di riconoscimento e formulazione di relativa graduatoria di merito ;
  • assegnazione dei premi.

-Il giudizio della Commissione è insindacabile.
La Commissione giudicatrice potrà non assegnare il / i premi qualora giudichi non idonea la qualità delle opere esaminate, così come si riserva la facoltà di assegnare il / i premi a più candidati ex-aequo.

-L’assegnazione del premio sarà comunicata ai partecipanti in tempo utile prima della Cerimonia ufficiale di premiazione.

Art. 9 – Cerimonia di assegnazione, comunicazioni e obblighi del vincitore.

La Cerimonia di assegnazione / premiazione si svolgerà in data 15 Giugno 2019.
 

La conferma della data di premiazione, unitamente al luogo di assegnazione, sarà comunicata in tempo utile ai partecipanti.

Eventuali variazioni del programma saranno comunicate in tempo utile ai partecipanti.

Il vincitore è tenuto all’accettazione del premio.
La mancata accettazione determinerà la decadenza dal premio.

Art. 10 – Utilizzo delle opere pervenute.
Le opere inviate dai partecipanti al concorso potranno essere utilizzate dall'Associazione culturale "Premio Carlo Pucci" quale ente promotore, in occasione di convegni / seminari / tavole rotonde inerenti alle tematiche oggetto del presente bando.

L'Associazione Culturale "Premio Carlo Pucci” potrà pubblicare o far pubblicare le opere vincitrici, nonché le altre opere che siano giudicate di elevata qualità. La documentazione presentata non verrà restituita.

Art. 11 – Responsabilità.
L'Associazione Culturale "Premio Carlo Pucci", pur assicurando la massima cura e custodia delle opere pervenute, declina ogni responsabilità per eventuali furti, incendi o danni di qualsiasi natura che dovessero verificarsi durante le fasi della manifestazione e / o in fase successiva. Ogni eventuale richiesta di assicurazione va sottoscritta dall'Autore stesso.

Art. 12 – Eventuali variazioni.
Eventuali variazioni del programma saranno comunicate in tempo utile ai partecipanti.

Il Comitato scientifico organizzatore del concorso si riserva il diritto di decisione finale su tutto quanto non espressamente specificato nel presente bando.

L'adesione e la partecipazione al concorso implicano l'accettazione incondizionata di tutti gli articoli del presente bando.

Tutte le informazioni complete su: www.premiocarlopucci.it

La segreteria organizzativa è a disposizione di tutti coloro abbiano necessità di maggiori informazioni e/o chiarimenti in merito alla partecipazione al Premio Carlo Pucci.

Viale Manin, 5 – 55049 Viareggio (LU)
Telefono: 0584/49928
Fax: 0584/46846
Email: [email protected]

Lascia un commento

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.