AutoCAD

dal 1982 al tuo fianco nella progettazione

Articolo di

Categoria

AutoCAD

Pubblicato il

29 Giugno 2023

Il software AutoCAD ci accompagna da quasi 40 anni in progetti di quasi tutti i settori: dalla costruzione di ponti agli uffici, passando per la progettazione di importanti opere edilizie e grandi strutture.

Grazie ai programmi CAD in 2D e 3D è possibile creare un modello 3D del progetto, oltre a segnalarne le giuste dimensioni e le annotazioni per i fruitori del lavoro finale.

Ma vi siete mai chiesti da dove tutto è iniziato?

La storia della tecnologia CAD (Computer Aided Design) inizia a fine anni ’50 da un’idea di Patrick Hanratty, il primo ad aver creato un sistema a controllo numerico, un progenitore dei moderni software.

Nel giro di più di 60 anni di vita le innovazioni e le modifiche sono state moltissime, con una sola costante: la precisione, l’adattabilità e la possibilità di modifica di questo genere di software hanno cambiato per sempre il mondo della progettazione.

La prima curiosità che salta agli occhi ripercorrendo la storia del CAD è che essa è maturata insieme a quella dei computer, ma sempre un passo avanti.

Malgrado gli sviluppi paralleli, infatti, la tecnologia CAD ha dovuto aspettare moltissimi anni per essere degnamente supportata dai dispositivi (motivi per cui il disegno a mano libera è stato fondamentale fino alla fine degli anni ’80).

Ripercorriamo insieme le tappe fondamentali di una storia in divenire partita da un sistema a controllo numerico:

PRONTO (1957): il primo sistema ideato da Patrick Hanratty;

Sketchpad (1960): creato da Ivan Sutherland, è stato il primo a vincolare le proprietà di un disegno;

ADAM (1971): di Patrick Hanratty, è stato il primo software a funzionare praticamente su ogni computer. È il vero progenitore della tecnologia CAD;

IGES (1980): ideato per poter scambiare i disegni 3D tra diversi computer, è usato ancora oggi in diversi uffici;

CATIA (1981): creato da Dassault Systems e ancora oggi in uso, è il primo CAD multipiattaforma;

AutoCAD (1982): primo software di progettazione 2D per computer;

Pro/Engineer (1987): figlio di Sketchpad, il primo a funzionare alla perfezione con Windows e UNIX;

AutoCAD R13 (1994): release compatibile con i modelli 3D;

STEP (1994): figlio di IGES da utilizzare per trasferimenti di modelli 3D da un CAD all’altro;

SolidWorks, Solid EDGE e Inventor (1995-99): software per migliorare la fruizione dei servizi in CAD;

Autodesk 360 (2012): il CAD viene spostato su cloud.

altri articoli su software

BricsCAD: non un clone ma molto di più

A molti, abituati a famosi nomi nel campo dei software per la progettazione, BricsCAD suonerà nuovo; altri lo avranno sentito nominare…

29 Giugno 2023

7 suggerimenti per Photoshop

7 suggerimenti per diventare un professionista di Photoshop Adobe Photoshop è comunemente considerato come sinonimo di tutte le forme di…

29 Giugno 2023

BIM con il plug-in Dynamo Revit

Miglioramento del flusso di lavoro BIM con il plug-in Dynamo Revit Dynamo è una piattaforma software open source creata e…

29 Giugno 2023

BIM con Revit: i benefici

Il mondo della progettazione virtuale è sempre più legato all’utilizzo del software BIM. Esso ha diverse applicazioni e programmi che…

29 Giugno 2023

Lascia un commento

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.